Dolceacqua: Paolo Cammareri presenta il suo libro

Domenica 17 maggio, alle ore 16.30, nella suggestiva cornice del Castello dei Doria a Dolceacqua, il Consigliere Comunale Paolo Cammareri presenterà il suo libro autobiografico ‘I miei 40 anni a Saint Pierre. Storia di una famiglia di vendemmiatori’.
Il libro parla della famiglia del Consigliere Cammareri che da oltre 40 anni puntualmente tutti gli anni nel mese di settembre parte per fare la vendemmia ‘Au Domaine Saint Pierrem a Les Arc sur Argens nel Var’ dove si produce il famoso ‘Cotes des Provence’. Nel Castello verrà riprodotta una vecchia cantina tipica di Dolceacqua e nell’occasione verrà offerto a tutti gli invitati una degustazione dei vini esposti.
All’evento parteciperà anche la famiglia Victor, proprietari e produttori. L’azienda è composta da circa 60 ettari di vigneto. Durante la cerimonia verranno proiettate delle diapositive che riguardano l’attività svolta dai vendemmiatori e la lavorazione dei vini. “Con questa iniziativa – dicono gli organizzatori – si vuol far conoscere all’opinione pubblica quella che era una fonte di guadagno per molte famiglie del posto prima dell’evento della floricoltura”.
Relatore della manifestazione sarà l’Assessore all’Agricoltura della regione Liguria Giancarlo cassini, il quale negli anni ’60 ha vissuto personalmente le stesse esperienze.

John , 15 May 2009

Commenti

486 Commenti a “Dolceacqua: Paolo Cammareri presenta il suo libro”

  1. alberto - 15 May 2009 alle 13:50

    Anch’io sono andato a fare la vendemmia in Francia da quelle parti, esattamente a Carcès. Era l’anno che avevo dato l’esame della maturità classica.

  2. magaglio - 15 May 2009 alle 16:39

    m

  3. dolceacquino doc - 15 May 2009 alle 16:59

    innanzitutto grazie a john per avermi dato la possibilita’ di scrivere su questo blog,ma parliamo d’altro, a proposito del libro io penso che gli amministratori di questo paese dovrebbero pensare a cose piu’ importanti specialmente in questo periodo.Bona egrasie

  4. magaglio - 20 May 2009 alle 17:04

    prima che CAMMARERI nascesse c’era chi partiva x la svizzera a fare stagioni estive che duravano qualche mese e fuori dei bar c’era la scritta VIETATO L’ENTRATA AI CANI E AGLI ITALIANI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! era x arrotondare il povero bilancio familiare ed è durato mooooolti anni PP m

Inserisci un commento

Devi essere loggato (loggati ) per inserire un commento.