C’era una volta… il torneo giallo

Ciapettando con gli amici della proloco sono venuto a sapere che a Dolceacqua un tempo esisteva il torneo dei bar o TORNEO GIALLO di calcio a 7. Torneo che nasceva spontaneo e che poi si è perso col tempo.
Io sono foresto ma anche da noi organizzavamo un torneo simile, quello degli “Sciancalassi” il tempo lo ha fermato alla 14°edizione. Ora chi mi conosce sa chi sono, cerco persone disposte a darmi una mano per far rinascere il vostro torneo come periodo pensavo una settimana di Agosto.
La disponibilità dei campi dovrebbe esserci contattatemi vi lascio la mail ventimigliaonline@gmail.com fatemi sapere.

——————-

Aggiornato il 14/07/2009

Mi permetto di integrare l’articolo con un cimelio fotografico di esattamente 40 anni fa: foto della squadra del Ciapescu del 1969. A voi riconoscere i temerari … (John)

Squadra del Ciapescu 1969

Squadra del Ciapescu 1969

Belinchepatta , 13 July 2009

Commenti

442 Commenti a “C’era una volta… il torneo giallo”

  1. John - 13 July 2009 alle 20:41

    Posso dire di aver preso parte a una delle ultimissime edizioni di quel mitico torneo Giallo, se non addirittura l’ultima. Per la cronaca ero stato estratto con la squadra di Enzo “Il Cavallino” e, nonostante la debacle da antologia della squadra, devo dire che è stata una delle esperienze che ricordo con maggior piacere.
    Ricordo ancora l’estrazione delle formazioni in piazza Garibaldi, con Gigio a organizzare e a far da pacere, come sempre, tra chi lamentava estrazioni poco fortunate. Rappresentanti degli sponsor (Sansificio, Vegè, Centrale, Ciabattino, Rampa, Pascalìn, …) in prima fila, quasi a saggiare in tempo reale se la sorte ci stava vedendo giusto, soprattutto scrutando le teste di serie (Daniele Pastor, Bruno, Costanzo, …). Cosa singolare poi, gli uomini “vincolati” dai vari sponsor, ricordo ad esempio i fratelli Riccetti esentati dalla sorte e prelazionati di diritto dal bar Centrale.
    Non so se ho avuto la fortuna di vivere ancora il vero torneo Giallo. Ricordo ad esempio una immagine appesa nel vecchio bar Pastissi, che sapeva tanto di foto celebrativa di una squadra che si era fatta valere all’epoca, quasi come se anni prima la competizione fosse veramente sentita, e non semplicemente una tradizione da onorare.
    Recentemente con il minitorneo organizzato in onore della festa di San Luigi, si è respirata di nuovo un po’ di aria di torneo Giallo: veri sciancalassi, con qualche innesto di qualità, pronti a cercare la porta come se non avessero mai fatto altro in vita loro. Non ero presente di persona, ma l’aria che si respirava i giorni precedenti e le foto viste in rete ne sono testimonianza.
    Chissà se riusciremo a trasformare di nuovo la zona alluvionale in un Maracanà per belinui …

    Parlane con i soliti noti, vedrai che qualcosa per ridere nasce, poi con gli anni vedremo l’evolversi 😉

  2. John - 14 July 2009 alle 16:17

    Ho aggiornato l’articolo di Belinchepatta con una foto della squadra del Ciapesco del 1969. Grazie come sempre a Ninut!

  3. John - 18 July 2009 alle 16:35

    Correggo una mia imprecisione relativamente al fatto che i fratelli Riccetti fossero prelazionati entrambi dal bar Centrale. In realtà entrambi erano teste di serie e, in quanto tali, non avrebbero mai potuto giocare assieme. La prelazione valeva pertanto solo per uno dei due. 🙂

    Pare che qualcosa si stia muovendo … attendiamo fiduciosi…

  4. John - 19 July 2009 alle 14:22

    Come al solito vengo a conoscere un po’ di info all’ora dell’aperitivo. Mi piacerebbe che queste cose venissero riportate qua sopra direttamente dalle fonti, ma non sottilizziamo troppo.

    Bisogna distingure Torneo dei Bar dal Torneo Giallo.
    Il Torneo dei Bar è stata la prima competizione nata e si basava sul fatto che i vari Bar (non so se ci fossero altre attività commerciali coinvolti) sceglievano direttamente la propria formazione “assoldando” i migliori uomini sulla piazza. Con l’andare degli anni la manifestazione andò a morire, a quanto pare anche perchè c’erano sempre i soliti a giocarsi la vittoria.

    Nei primi anni ’80 poi, probabilmente il 1981, su iniziativa Di Fulvio Gazzola e Antonello Rosso nacque il Torneo Giallo. Chiunque si poteva iscrivere a titolo personale. Venivano compilate le varie fasce a seconda delle potenzialità dei giocatori per poi estrarre a sorte le formazioni.
    I vari sponsor mantenevano come già detto il diritto di prelazione su alcune teste di serie: i già nominati Fratelli Riccetti, Upinot, Piombo, …

Inserisci un commento

Devi essere loggato (loggati ) per inserire un commento.