I fuochi di Natale

U foegu du Bambin

Mi viene in mente che da bambino, come tutti quelli Dolceacquini, già un mese prima del Natale, andavo in cerca della legna per “I FEOGHI DU BAMBIN”.
A TERA – U BURGU – A FRAVEGA sono gli storici quartieri che ospitano tali fuochi.
Erano giorni veramente belli, altrochè “i sparuchetti” che d’ora in avanti ci assorderanno.
E non dico la rivalità tra bambini dei tre quartieri.
La competizione era portata a volte anche all’eccesso; addirittura ci rubavamo a vicenda le legne; le nascondevamo e poi la sera di Natale, quando, i soliti “mugugnatori” dicevano: guarda che poca legna hanno questi della Fravega (ad esempio); allora come d’incanto si tirava fuori dai nascondigli la legna e lasciavamo con un palmo di naso qelli che come al solito “criticano”.
I bambini di allora avevano poco, però si divertivano “un mondo”.

il Grillo Parlante , 13 December 2008

Dolceacqua: ‘e butughe de ‘na vauta (prima parte)

'E Buteghe de 'na vautaAggiornato al 27/12/2008

La storia di un paese viene contraddistinta anche dalle sue “botteghe” e dalle attività commerciali più in generale. Tornando indietro nel tempo con il pensiero credo che ognuno di noi abbia ricordi di vita vissuta che sono legati ad un negozio, ad un artigiano, ad un bar che oggi non ci sono più.
Spesso il fatto di non vedere più materialmente una certa insegna, una vetrina, una persona che gestiva un’attività lascia alcuni piacevoli ricordi celati nella nostra mente. In questi due articoli cerco di elencare le attività commerciali di Dolceacqua degli ultimi 30 anni ordinate per pseudo categorie. Di sicuro avrò scritto qualche strafalcione (non ho messo date appositamente…) e avrò scordato qualcuno, lascio alla vostra memoria e ai vostri commenti l’onere di correggere e di integrare l’elenco e rivivere dettagli o aneddoti, ovviamente anche relativi agli anni precedenti alla mia esistenza.

Vedi il primo elenco

John , 27 November 2008

Dolceacqua: ‘e buteghe de ‘na vauta (seconda parte)

'E buteghe de 'na vautaAggiornato al 27/12/2008

Ecco la seconda parte dell’elenco delle attività commerciali degli ultimi 30 anni di Dolceacqua che non ci sono più. Come già dichiarato nella prima parte dell’articolo, correzioni alle varie castronerie che di sicuro ho scritto e integrazioni con dettagli ulteriori, aneddoti, a attività non riportate sono ben gradite.
Spero che questo elenco abbastanza asettico sia uno spunto per qualche lettore per proporre un articolo dettagliato legato a qualche attività citata o ad altre che hanno fatto la storia di Dolceacqua.

Vedi il secondo elenco

John , 27 November 2008

L’amore ai tempi dell’ “Aquila nera”

Aquila Nera

Aquila Nera

Aggiornato il 11/01/2009

Fu per accompagnare un amico la prima volta che misi piede all’Aquila Nera. Un amico speciale, nato per volare ma obbligato poi dai cavoli della vita a macinare milioni di chilometri sopra una locomotiva.
Aveva una ragazza che il sabato sera veniva dalla Francia per incontrarlo e l’Aquila (per noi sedicenni di trentadue anni fa si chiamava così) fu per un po’ di tempo il loro nido. Poi i due si lasciarono, la ragazza dimostrò immediato interesse per un bel milanese di casa nostra, il mio amico invece entrò quasi subito nelle grazie di una sua coetanea, questa volta italiana, di Dolceacqua per l’appunto.

Leggi il racconto

John , 13 November 2008

Pagina 3 di 3«123

Nuovi Commenti


Vedi più commenti > > >

Foto Recenti

26475_1096778915609_1710712965_182715_1204659_n.jpg 23999_1362841467934_1138509775_1054767_7006076_n.jpg 23999_1362840827918_1138509775_1054754_3065321_n.jpg 23999_1362840627913_1138509775_1054750_7143007_n.jpg 23999_1362839867894_1138509775_1054734_6981523_n.jpg 23999_1362839587887_1138509775_1054727_2687565_n.jpg 23999_1362839347881_1138509775_1054721_960119_n.jpg 23999_1362803586987_1138509775_1054545_1420029_n.jpg

Appuntamenti in zona

Ultimi articoli