Beata Solitudine (?)

Cari concittadini, ho scoperto questo blog per una semplice ragione, che vi spiego qui di seguito e, dopo un primo contatto e-mail con lo stesso, sono stato invitato a partecipare nel modo che avessi creduto opportuno.
Mi chiamo Alessandro Veronesi e abito a Dolceacqua, ma sui colli vicino alla chiesa di San Gregorio. Mi ci sono trasferito, da Milano dopo averci vissuto per oltre 50 anni, una volta maturato il diritto alla pensione (a soli… 57 anni). La ragione di un cambiamento così radicale, anche perché libero da impegni familiari di sorta, è stata detta dalla non più voglia di spendermi nel lavoro e, obiettivamente, perché frustrato dai riscontri (non perché non ne avessi più voglia) e decisamente esaurito da caos e quant altro… offerto dalla cosiddetta metropoli padana.
La mia attività è stata molto piena e ho viaggiato per tutto il mondo nell’arco degli ultimi anni, “aiutato” dal fatto di parlare diverse lingue estere.
Venuto qui, nell’arco di ormai ben oltre un anno, mi sono dedicato a sistemare la mia casa, ad avviare l’orto, a curare la terra e le piante da frutta e gli ulivi (a novembre “ho fatto” il primo olio della mia vita… stupendo !), traendo da tutto ciò una grandissima soddisfazione spirituale, ma anche materiale, nel senso che posso gustare i frutti della (mia) terra e, soprattutto, sapendo che sono veramente bio.

Leggi tutta la riflessione

alessandro veronesi , 16 February 2009

Giancarlo Cassini: “No all’abbassamento del tasso alcolico”

Riporto un articolo pubblicato poco fa su sanremonews.it riguardante il pensiero del nostro compaesano, nonché assessore all’Agricoltura della Regione Liguria, Giancarlo Cassini sul tema dell’abbassamento del tasso alcoolico tollerato dal codice della strada. Personalmente mi trovo in linea con quanto espresso da Giancarlo, ritengo infatti assurdo impedire a chi viene a gustare le specialità della nostra cucina di accompagnare il tutto con DUE bicchieri di vino.
Il valore di 0,5 (opinione personale per carità), calcolato dalle tabelle affisse nei locali pubblici, è da ritenersi più che adeguato a garantire la sicurezza stradale. Mi chiedo se non sarebbe meglio integrare all’etilometro anche apparecchiature destinate a misurare la prontezza di riflessi: oggi se bevo tre bicchieri e guido sono fuori legge, chi guida senza dormire da giorni invece non lo è!
Già l’economia della zona non se la passa benissimo, se ancora dimezziamo quella culinaria con un provvedimento che non cambia nulla …

Leggi l'articolo da sanremonews.it

John , 30 January 2009

Il vero freno all’ economia ? Le Banche…

Vi propongo un argomento di interesse generale “credo” .

Non so come si comportino gli istituti di credito a Dolceacqua, ma nella realtà economica nella quale opero ossia Ventimiglia sono oramai quotidiane le lamentele verso gli Istituti di credito .
Detti Istituti vengono meno proprio nella loro funzione e cioè “fare credito” essi raccolgono o cercano di farlo i risparmi proponendo anche telefonini di ultima generazione legati alla apertura del conto corrente peccato che fatti 2 conti detto telefono viene a costare 3 volte tanto ma è un altro discorso. Insomma per racimolare tutto e lecito le grane vengono fuori quando con le banche siamo a debito o abbiamo dei fidi ecc o quando si vuole estinguere un conto corrente dopo l’ ennesima rottura da parte di questo o quel impiegato direttore ecc.

Leggi tutta la discussione

Belinchepatta , 25 January 2009

Consigli per gli acquisti … o per le vendite

Rossese Le Terrazze

Rossese Le Terrazze

Il mese scorso il sempre puntuale Ninut mi ha inviato alcune foto di prodotti delle nostre zone venduti nei supermercati intorno a Milano.

L’idea iniziale era quella di accodarli nell’articolo sul Rossese visto che si stava parlando di prezzi di vendita dei vini e di opportunità per i giovani, però ho pensato subito che il tema meritasse un discorso a sè.
Nel mentre, facendo la spesa in un ipermercato a Torino, ne ho approfittato per immortalare il prezzo di qualche vino della nostra terra.
Questo articolo non ha un fine preciso, nelle foto si vedono sia vini tipici che prodotti come salvia e rosmarino che da noi trovano un ambiente idoneo alla loro coltivazione e che potrebbero pertanto essere fonte di investimento.
Se qualcuno volesse integrare con altre testimonianze, credo ci si potrebbe fare un’idea un po’ più chiara di quanto i prodotti della nostra terra trovino mercato in giro per l’Italia e, perchè no, per il mondo.

Leggi tutto il report e vedi le foto

John , 3 January 2009

Pagina 5 di 6«123456»

Nuovi Commenti


Vedi più commenti > > >

Foto Recenti

26475_1096778915609_1710712965_182715_1204659_n.jpg 23999_1362841467934_1138509775_1054767_7006076_n.jpg 23999_1362840827918_1138509775_1054754_3065321_n.jpg 23999_1362840627913_1138509775_1054750_7143007_n.jpg 23999_1362839867894_1138509775_1054734_6981523_n.jpg 23999_1362839587887_1138509775_1054727_2687565_n.jpg 23999_1362839347881_1138509775_1054721_960119_n.jpg 23999_1362803586987_1138509775_1054545_1420029_n.jpg

Appuntamenti in zona

Ultimi articoli