La bellezza di Dolceacqua

Sono due sere,che rientrando a casa dal Bar California,all’altezza della pensilina per le fermate dele corriere,lato fiume, in piazza Garibaldi,mi fermo;ieri con l’amico Meluciù u Maniciàu,-Debernardi-, e oggi con l’amico Francu u Banari-Tornatore-motivo della fermata?….la bellezza!
Signori,Dolceacqua è uno spettacolo.
Una cartolina gigante. Ho sempre amato questo paese, mi è sempre piaciuto. Mi ricordo, ragazzino , quando per le vacanze , di Natale ,di Pasqua, estive venivamo via dal Colleggio dei Salesiani di Vallecrosia, sulla corriera, strapiena ,oltre che di persone ,di sana cagnara giovanile, con immensa gioia degli autisti (sic!), arrivati all’altezza del Ristorante la Vecchia (allora non c’èra) cadeva un silenzio di tomba; da lì si vedeva il Castello, eravamo a casa, solamente a vedere quest’immenso maniero, era già casa nostra.
Ebbene,oggi, come ieri, mi sono commosso.
Vedere questo Lago immenso, il Ponte Vecchio, pulito dalle erbacce, sembrava fosse stato innaugurato dai Romani il giorno prima, il Castello illuminato dall’ultimo Sole della giornata, sembrava dipinto di rosa, e dalle finestre del vecchio borgo, colpite dagli ultimi raggi del Sole, sembrava si sprigionassero delle scintille di luce, quasi a creare un fuoco pirotecnico diurno ,una magia…..! Forse il campanillismo, ci fa vedere le cose in modo diverso, ma parlando appunto, con gli amici Meluciù e Francu ci siamo detti…figlieoi….sèmu già fùrtùnài de stà ìn tu ciù bèlu pàìse du Mundu e, giùstu pèr lò, bèvamughè dèsciù ùn gotu de chèlu bòn..àa sàlùte dè chèlì chì nu peon.
Un grazie a chì ha lavorato per avere tutto ciò.
Bona a Vui

jose saccani , 27 July 2009

Il terzo ponte di Dolceacqua

Probabilmente alla domanda “quanti ponti sul Nervia ci sono a Dolceacqua?” molti di noi risponderebbero seccamente : “DUE! Ponte Nuovo e ponte Vecchio!” . La fretta sarebbe cattiva suggeritrice perchè i ponti a Dolceacqua, passerelle a parte, sono 3 : c’è anche il ponte in regione Lotta!
Quanti di noi hanno mai attraversato tale ponte?!? Secondo me, ottimisticamente parlando, meno di 200 persone, ossia meno del 10% della popolazione. Di certo non c’è stato, almeno fin’ora, un grande ritorno di investimento dopo 5 anni dalla sua messa in opera.

Il dibattito su come riuscire a sfruttarlo sviluppando il territorio collegato (Bregesto, Ca’ dei Padrui, …) è questione accesa per gli addetti ai lavori e le parti interessate. La maggioranza della popolazione si domanda ovviamente perchè sia stata costruita tale opera, non certo regalata, in una zona così angusta del territorio e in una posizione neppure troppo sicura per quanto concerne la viabilità, visto che ora pare che serva solo il fortunato possesore della casa immediatamente al di là del torrente.

Ebbene, grazie ad una foto scattata da un attento osservatore siamo finalmente in grado di capire l’attuale funzione del ponte di regione Lotta!

SCOPRI IL MISTERO ...

John , 22 June 2009

Lettere d’am…ianto da Dolceacqua

Ufficio postale Dolceacqua

Ufficio postale Dolceacqua


Recentemente mi è capitato di entrare nell’ufficio postale di Dolceacqua dopo molto tempo che non lo facevo e mi è caduto l’occhio su un adesivo attaccato praticamente su tutte le pareti interne con su scritto:

“ATTENZIONE, NON MANOMETTERE. CONTIENE AMIANTO – Poste Italiane S.p.A.”

Ora, probabilmente chi legge penserà: “… e questo se ne accorge solo ora dopo TOT mesi (o anni?) che ci sono questi adesivi?!?” , ma considerato che da nessuna parte ho letto o sentito parlare della questione, mi piacerebbe discuterne per capire meglio la situazione e gli sviluppi futuri. Lungi da me voler creare allarmismo o fare polemica più del dovuto.

Facendo un passo indietro.
Fin dal momento della sua messa in opera, circa 20 anni fa, questa sorta di bunker prefabbricato non venne ben accolto dalla popolazione di Dolceacqua, essenzialmente per la sua estetica poco attinente allo stile architettonico del paese, aggravata dalla posizione alle porte del paese. Purtroppo all’epoca le Poste avevano commissionato uno stock di prefabbricati e di conseguenza questo hanno installato.
In quegli anni la questione Eternit non era ancora esplosa… sfortunatamente il Ministero della Salute (SITO) solo pochi anni dopo (1992) iniziò ad emanare decreti ma, a distanza di anni, tali normative pare che abbiano pressato essenzialmente i possessori di edifici privati.

Leggi tutto il mugugno

John , 27 May 2009

Dolceacqua vista dalle riviste

Rivista su Dolceacqua

Rivista su Dolceacqua

Mi é spesso capitato di trovare Dolceacqua su giornali e riviste di vario tipo, Da Airone a Oasi, tuttoturismo, inserti della Repubblica (Come quello in foto), del Corriere della sera, alle riviste di Camper, di viaggi, e anche sulla rivista dell’Alitalia che trovi a bordo dell’aereo.
Sicuramente quando le trovo provo soddisfazione a vedere il nostro paese…. ma poi a volte rimango “Basito” leggendo come presentano il paese, e dalle indicazioni Enogastronomiche che danno, inteso come consigli su dove mangiare e cosa vedere.
A voi e mai capitata la stessa cosa?
Salù

Ninut , 30 March 2009

Pagina 3 di 6«123456»

Nuovi Commenti


Vedi più commenti > > >

Foto Recenti

26475_1096778915609_1710712965_182715_1204659_n.jpg 23999_1362841467934_1138509775_1054767_7006076_n.jpg 23999_1362840827918_1138509775_1054754_3065321_n.jpg 23999_1362840627913_1138509775_1054750_7143007_n.jpg 23999_1362839867894_1138509775_1054734_6981523_n.jpg 23999_1362839587887_1138509775_1054727_2687565_n.jpg 23999_1362839347881_1138509775_1054721_960119_n.jpg 23999_1362803586987_1138509775_1054545_1420029_n.jpg

Appuntamenti in zona

Ultimi articoli