La bellezza di Dolceacqua

Sono due sere,che rientrando a casa dal Bar California,all’altezza della pensilina per le fermate dele corriere,lato fiume, in piazza Garibaldi,mi fermo;ieri con l’amico Meluciù u Maniciàu,-Debernardi-, e oggi con l’amico Francu u Banari-Tornatore-motivo della fermata?….la bellezza!
Signori,Dolceacqua è uno spettacolo.
Una cartolina gigante. Ho sempre amato questo paese, mi è sempre piaciuto. Mi ricordo, ragazzino , quando per le vacanze , di Natale ,di Pasqua, estive venivamo via dal Colleggio dei Salesiani di Vallecrosia, sulla corriera, strapiena ,oltre che di persone ,di sana cagnara giovanile, con immensa gioia degli autisti (sic!), arrivati all’altezza del Ristorante la Vecchia (allora non c’èra) cadeva un silenzio di tomba; da lì si vedeva il Castello, eravamo a casa, solamente a vedere quest’immenso maniero, era già casa nostra.
Ebbene,oggi, come ieri, mi sono commosso.
Vedere questo Lago immenso, il Ponte Vecchio, pulito dalle erbacce, sembrava fosse stato innaugurato dai Romani il giorno prima, il Castello illuminato dall’ultimo Sole della giornata, sembrava dipinto di rosa, e dalle finestre del vecchio borgo, colpite dagli ultimi raggi del Sole, sembrava si sprigionassero delle scintille di luce, quasi a creare un fuoco pirotecnico diurno ,una magia…..! Forse il campanillismo, ci fa vedere le cose in modo diverso, ma parlando appunto, con gli amici Meluciù e Francu ci siamo detti…figlieoi….sèmu già fùrtùnài de stà ìn tu ciù bèlu pàìse du Mundu e, giùstu pèr lò, bèvamughè dèsciù ùn gotu de chèlu bòn..àa sàlùte dè chèlì chì nu peon.
Un grazie a chì ha lavorato per avere tutto ciò.
Bona a Vui

jose saccani , 27 July 2009

Commenti

323 Commenti a “La bellezza di Dolceacqua”

  1. Ninut - 27 July 2009 alle 15:41

    Dici bene!
    Signori,Dolceacqua è uno spettacolo.
    Una cartolina gigante. Ho sempre amato questo paese, mi è sempre piaciuto.

    Anche io provo le stesse sensazioni quando torno
    a “Casa”, al mio paese natale.
    Dolceacqua ha subito negli ultimi anni affronti che sicuramente non meritava, io che vivo lontano dal paese
    soffro a vedere le ruspe che senza pietà sconvolgono
    il letto del “Nervia”, auto in ogni spazio disponibile per averla sotto casa, come se fare cento metri a piedi fosse una tortura, la rumenta lasciata in ogni dove,
    i carugi pieni di “puzze” per non dire di altro.
    Quando basterebbe veramente poco da parte di tutti…
    Per poter veramente vivere in un paradiso.
    Salù

  2. fcsvi - 28 July 2009 alle 11:51

    Buongiorno a tutti,

    Avete ragione, Dolceacqua a quel qualcosa che non si spiega ma si risente quando ti ritrovi in paese (e non solo davanti alla vista del ponte e castello).
    Anch’io essendo figlio di una Dolceacquina DOC emigrata in Svizzera 40 anni fà, venivo per le ferie estive e natalazie, ne ho dei ricordi splendidi ed indimenticabili.
    Sono di parte anch’io ? puodarsi… ma vi assicuro che non ci sono dubbi possibili, io da sempre promuovo il paese ci vengo con amici, italiani, stranieri, ci mando gente in ferie e non c’è ne uno che non a un ricordo unico della riviera Ligure ed in particolare a Dolceacqua.

    Approfitto della possibilità per chiedere una cortesia, anzi due… vado spessissimo guardare la WEBCAM di Dolceacqua sul sito ufficiale, ma quest’ultimo mese mi sembra si sia un pò abbassata e non si vede più l’integralità del Castello.
    Potreste informare la persona responsabile ?
    Da due tre giorni sembra che per fortuna i lavori siano finiti, non si percepisce molto bene sulla detta WEBCAM, qualcuno avrebbe la gentilezza di scattare due tre foto nuove e metterle sul sito ?

    Rendereste un mezzo Dolceacquino DOC felicissimo visto che quest’anno non potrò venire ad ammirarlo di persona.

    Un saluto ed un augurio di dolce estate a tutti i lettori di questo BLOG utilissimo e graditissimo.

    PS: scusate l’italiano non perfetto !!
    FABIO

  3. Mandingo di Dolceacqua - 29 July 2009 alle 01:07

    Ciao “fcsvi”, ebbene si hai ragione!! Dopo molte e giuste critiche per l’attesa della fine dei lavori, grazie a Dio (mio parere personale)è venuto su un bel lavoro, almeno per il lato estetico. Questo pomeriggio ho scattato delle foto tutto intorno al lago senza la cascata. Avevo intenzione di fare un post quest’oggi, ma ho avuto da fare. Domani provvederò. Purtroppo sento in giro che ci sono ancora alcune lamentele per via dell’aumento del pasto mensa delle scuole e altre piccole cose, le quali non intendo citarle, perchè mi sono promesso, che questa amministrazione deve avere il tempo di organizzarsi ed organizzare sopratutto. Dolceacqua sta cambiando. Questo lo si vede, è rinata la proloco, si stanno aggiustando fioriere, vedo tutte le parti interessate più attente ecc… Ma purtroppo siamo alle solite con l’inciviltà della gente. Non sò se sono turisti o passanti,o addirittura dolceacquini, ma noto con tristezza che vicino ai posti appositi, dove normalmente deve essere gettata l’immondizia, uno schifo assoluto. Non puntiamo il dito sempre verso l’amministrazione comunale, mettiamoci anche del nostro. Questo è per farti un’idea di com’è oggi Dolceacqua oltre alle foto. Speriamo di sensibilizzare il famoso e molto citato “senso civico”.

  4. Mandingo di Dolceacqua - 29 July 2009 alle 01:30

    Anzi ho visto le foto che ho scattato e non sono molto belle, perchè le ho scattate con il telefonino. Provvederò a rifarle con la macchina fotografica. Dolceacqua deve avere i pixel giusti per risaltargli ancor più il suo splendore. ps: mi sa tanto che mi sono innamorato!!!. Succede a parecchi e penso che “fcsvi” non sia da meno. Miraccomando se hai problemi con la moglie, spiegaglielo, sennò pensa che ne hai un’altra. Ciao scusa sarà l’orario…..Ma un pò di umorismo non fà mai male.

  5. sergio - 29 July 2009 alle 11:39

    spesso e volentieri alle innovazioni, di qualsiasi genere siano, in primis si reagisce negativamente.
    era meglio prima o con moderazione, l’è belu, ma stiani…
    invece personalmente non posso che fare i complimenti a chi ha avuto l’idea del laghetto. prolunga l’estensione della bellezza del luogo in uno spazio profondo . anche la pietra emersa che richiama la prima ci stà benissimo.
    non ci avrei mai pensato a fare il sacrilegio di eliminare la cascata, ma ora che non c’è più mi accorgo che in fondo tanto bella non era. acqua non ne cadeva e serviva solo a fare da supporto alle alghe e alla muffa.

  6. Ninut - 29 July 2009 alle 14:31

    @Sergio non ci avrei mai pensato a fare il sacrilegio di eliminare la cascata, ma ora che non c’è più mi accorgo che in fondo tanto bella non era. acqua non ne cadeva e serviva solo a fare da supporto alle alghe e alla muffa.

    No!!! Serviva a fare attraversare il tubo della fogna.
    Comunque l’importante è che non si abassi troppo il
    letto del Nervia.
    Salù

  7. Mandingo di Dolceacqua - 29 July 2009 alle 11:46

    Invio le foto che ho oggi a disposizione in questo blog. Infatti questa notte ho agito senza pensare, sono stato un pò egoista cercando di indirizzare un visitatore di john, verso il mio blog. Scusatemi.

  8. jose saccani - 29 July 2009 alle 18:27

    a fcsvi-Intanto benvenuto-Se la memoria non m’inganna,, la diga è stata costruita dopo l’alluvione del ’66,durante i lavori di messa in sicurezza del letto del fiume,e vi fu inserito all’interno una linea fognaria.Fu anche ricostruito il Ponte Nuovo,crollato in quel frangente,e sotto lo stesso ,costruirono la seconda diga,a formare il lago.Bona a vui.
    P.S.come sempre,le correzioni sono bene accette.

  9. magaglio - 29 July 2009 alle 19:24

    e….. un saluto a MINO ?????????????? forse troppo comunista?????? x qualcuno?????????? mi MERAVIGLIO carissimo NINUt o veramente siamo rimasti soli ciaooooooooooooooooooooooooo anzi lascio il blog con piacere di qualcuno che dopo una vita vissuta nel paese si emoziona guardando il castello e il ponte VECCHIO …. beato LUI e T ADDIO ??????????????

  10. Ninut - 29 July 2009 alle 22:01

    Ho saputo solo oggi della scomparsa di Mino.
    Con lui finisce anche una parte di storia del paese
    lui vero Compagno, Partigiano, e grande Amico di tutti.
    Lascia in me sicuramente un grande vuoto ma spero
    che ora possa essere felice vicino a Marco che così poco
    si è potuto godere quando era in vita.
    Salù
    @Magaglio: Non fare il Bellinone, resta sul Blog.

  11. magaglio - 31 July 2009 alle 16:48

    belinone con una l addio??????????,

  12. masson. - 31 July 2009 alle 19:55

    Era da tempo che anch’io volevo esprimere l ’emozione che mi suscita da sempre questo nostro amato paese; sembra che jose’mi abbia letto nel pensiero e rubato le parole….. Sono innamorato del mio paese e continuo a pensare che sia davvero l’ombelico del mondo !!!
    Siamo proprio fortunati … !!!! Auguriamoci che questo sano campanilismo si diffonda tra tutti cittadini per farci remare tutti nella stessa direzione !!!( pro loco e non)

Inserisci un commento

Devi essere loggato (loggati ) per inserire un commento.